La riserva naturale di Monte Cofano, nel territorio di Custonaci, è uno dei luoghi naturali più interessanti della zona, un monumento prodotto dalla natura che offre agli appassionati del trekking magnifici scenari.
La Riserva si puo’ raggiungere dal versante che guarda a Trapani, tramite la borgata di Cornino, oppure da San Vito Lo Capo attraverso una strada sterrata.

Per chi ama il trekking o la mountain bike, un comodo sentiero, permette di effettuare il periplo della costa. Per i piu’ audaci e con buone doti atletiche si propone la salita in vetta. Sulla cima si potrà ammirare un panorama mozzafiato che spazia a 360°. Davvero un’esperienza unica. Se l’escursione avviene in piena estate si consiglia, vivamente, di evitare le ore piu’ calde.

Il territorio della Riserva si estende sulla mole imponente di un massiccio promontorio calcareo proteso sul mare, che raggiunge 659 metri di quota immediatamente a ovest della zona interessata dalla Riserva dello Zingaro, all’estrema punta sud dell’omonimo Golfo chiuso a nord da Capo S. Vito. Si tratta di un promontorio dolomitico del giurassico la cui vegetazione, tipicamente mediterranea, presenta soprattutto aspetti di gariga a palma nana e ampelodesma. Le pareti rocciose si presentano aspre e ripide, soprattutto sul versante nord-occidentale, superata Punta del Saraceno in direzione sud-ovest, dove scendono a picco sul mare, creando piccole e deliziose calette. Una stradella della Forestale giunge fin quasi in prossimità della vetta, partendo da Piano Alastre. Interessanti anche le due torri che si trovano attorno a Monte Cofano, all’interno della Riserva. Una è quella di San Giovanni sul versante di Custonaci e l’altra quella della Tonnara (nella foto a sinistra) sul versante che guarda a san Vito. Le torri facevano parte del sistema di fortificazioni esistenti sulle coste siciliane a difesa dai pirati turchi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *